Sessione 21

Le politiche educative nella lotta all’esclusione sociale: metodi e modelli per l’analisi

Coordinatore/i di sessione: Amalia Caputo, Gabriella Punziano e Barbara Saracino (Università degli Studi di Napoli Federico II)

 

Testo della Call

La sessione intende sviluppare una riflessione sui modi di progettare, sviluppare, analizzare, monitorare e valutare interventi nell’ambito dell’educazione e della formazione rivolti al contrasto della dispersione scolastica, dell’esclusione sociale e di quella lavorativa.

Obiettivo della sessione è mettere in comunicazione studiosi che a vario titolo abbiamo compiuto studi in questo ambito dal punto di vista:

– della progettazione (analizzando processi e meccanismi attraverso cui prendono forma gli interventi);
– del monitoraggio e della valutazione degli interventi implementati;
– degli impatti che gli interventi analizzati hanno prodotto sul territorio e sui destinatari finali.

Le proposte analitiche dovranno essere centrate su componenti di innovazione nei modi di inquadrare, analizzare e studiare gli specifici interventi, favorendo un approccio comparato in un’ottica interdisciplinare e/o multidisciplinare. Al fine di sviluppare un dibattito di un più ampio respiro si sollecitano proposte che prendono in considerazione interventi a carattere regionale, nazionale o internazionale. Sono altresì ben accolti i contributi di ricerca fondati su approcci qualitativi, quantitativi o mixed, capaci di portare in luce le esperienze, le buone pratiche e i metodi di analisi. Uno dei risultati attesi dalle discussioni di questi elementi sarà la definizione di possibili modelli di analisi capaci di contenere dati di natura diversa e set di indicatori che siano scalabili, replicabili e utili per condensare gli effetti che si sono studiati e che si intenderanno studiare. Parte della riflessione vuole essere dedicata alle possibili proposte volte a sostanziare un modello analitico a base mix che lavori sulla natura multidimensionale dei concetti richiamati in essere dai fenomeni di dispersione ed esclusione scolastica e lavorativa. Il dialogo, così aperto, vuole provare a proporre possibili estensioni analitiche anche a progetti diversi da quelli studiati nei casi specifici presentati, ma che tengano comunque come fulcro di attenzione gli strumenti dell’educazione e della formazione nella lotta all’esclusione sociale.

Sempre per favorire il dibattito e l’emersione dei possibili modelli di analisi, la sessione sarà organizzata seguendo le cosiddette “Korpi’s rules”, tipiche della sezione RC19, dedicata agli studi sul welfare, dell’International Sociological Association.

Referente per la corrispondenza e-mail: Barbara Saracino, barbara.saracino@unina.it

 

Papers accettati

Sotto-sessione 1:  Educational policies, social cohesion and well-being

Inclusiveness and Exclusiveness of the Austrian Dual System of Vocational Training (M. Pot)

Pensare a percorsi di lotta all’Early School Leaving e a percorsi di inclusione lavorativa e sociale come lavoro di comunità. L’analisi dei diversi punti di vista condivisi all’interno del Progetto Below 10.EU in territori di provincia (Cuneo e Verona) (S. Pozzi)

Dall’abbandono scolastico al rientro in formazione: il caso dei “corsi di secondo livello” della città di Napoli (C. C. De Falco)

Assessing the relationship between neighbourhood’s social cohesion and school-aged children’s health-related outcomes in the city of Milan (D. Consolazio, M. Terraneoe M. Tognetti)

Sotto-sessione 2: L’inquadramento metodologico per le politiche educative

Tra monitoraggio e valutazione: la gestione integrata dei due processi nell’ambito di un programma di intervento socio-educativo (D. Trezza, E. Madonia M. Santoro)

Contrastare l’esclusione e il disagio sociale: PON 2014-2020 “Per la Scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento”. Un modello statistico per misurare l’impatto degli interventi (R. Manna, S. Calzone, R. Delogu, D. Grassi, P. Lotti, N. Malloggi, V. Pedani e E. Tolvay)

Come analizzare e valutare le politiche per l’inclusione degli studenti con disabilità e con DSA nei percorsi universitari? Una ricerca valutativa sul tutorato alla pari (C. Torrigiani)

Le scuole alle prese con il contrasto alla dispersione scolastica e all’esclusione sociale: quali indicatori per l’autovalutazione? (M. Freddano, D. Poliandri e L. Giampiero)

Sotto- sessione 3: Politiche educative e tipi di inclusione possibili

Inclusione scolastica e disabilità. Il ruolo dei centri territoriali di supporto nella regione Lazio (L. De Vita e L. Spirito)

Le politiche di educazione permanente per gli immigrati in Italia. L’esperienza dei CPIA in Campania (G. L. De Luca Picione)

Competenze digitali per il lavoro: scenari e prospettive nell’Alternanza scuola lavoro e nell’istruzione terziaria professionalizzante (A. Buffardi e G. Taddeo)

Misurare ‘Cittadinanza Attiva’ e ‘occupabilità’, una sperimentazione di due indici innovativi nell’ambito del monitoraggio del Servizio Civile Nazionale (F. de Luca, S. Ferri e P. di Padova)

Contributed on-line

La scuola interculturale (A. Di Giusto)

 

Download papers