Sessione 11

Welfare e lavoro nelle piccole imprese

Coordinatore/i di Sessione: Ida Regalia (Università degli studi di Milano) e Lisa Dorigatti (Università degli studi di Milano)

 

Testo della Call

Il mondo delle piccole imprese non costituisce solo una parte preponderante – per quanto spesso negletta – dell’economia. Esso costituisce anche una sorta di speciale cerniera – potremmo dire – tra passato e futuro: tra prassi tradizionali, e fin arcaiche, consolidate, volte all’indietro, e tendenze nuove, sperimentali, non ancora ben definite, volte in avanti, dei modi di lavorare e organizzare la produzione e la prestazione di servizi. La sua rilevanza non è solo di ordine quantitativo, ma ancor più di ordine qualitativo.

Una volta appannaggio di alcune economie, quale quella italiana in cui una struttura economica di piccola impresa si è consolidata nel tempo dando anche luogo a soluzioni originali, più di recente la diffusione di organizzazioni produttive di piccola e piccolissima dimensione si è intensificata dovunque con i processi di riorganizzazione continua delle imprese legati alla internazionalizzazione dei mercati e globalizzazione dell’economia e con lo sviluppo dei servizi. Non a caso Work, Employment and Society ha dedicato nel 2017 un numero speciale a quello che viene definito Small business revivalism.

Da sempre caratterizzato, grazie alla piccola dimensione organizzativa, da una maggiore rilevanza dell’informalità sulla formalizzazione di dinamiche e processi, da un maggior ricorso per così dire naturale all’invenzione di soluzioni flessibili, da un notevole dinamismo e propensione all’adattamento di tipo individualistico, il mondo delle piccole imprese si è sempre anche collocato ai margini dei modelli canonici di regolazione e protezione sociale del lavoro. A maggior ragione oggi, in epoca di difficoltà delle tradizionali politiche di welfare che si erano venute delineando con l’affermarsi delle grandi imprese, il suo sviluppo sollecita una riflessione sull’efficacia dei modi consolidati di immaginare le politiche di protezione del lavoro più in generale, costituendo una sfida sul piano dell’immaginazione oltre che della spesa.

Il terreno richiede di essere esplorato da diversi punti di vista e diverse prospettive disciplinari, utilizzando dati di ricerca empirica di tipo sia quantitativo sia qualitativo. Tra essi si suggeriscono ad esempio:

– analisi (sociologica, economica…) della differenziazione del campo, con particolare attenzione allo sviluppo di piccole imprese di tipo nuovo e alle nuove domande di regolazione che ne derivano
– esplorazione (attraverso analisi organizzativa) delle dinamiche informale/formale, rigido/flessibile, autonomo o diretto/organizzato nella regolazione del lavoro e delle condizioni d’impiego nelle piccole imprese
– discussione (con approccio giuridico o da relazioni industriali) dei modelli di regolazione e protezione del lavoro (legislativa/per via contrattuale) che si stanno sperimentando o di cui si sta discutendo a livello nazionale o internazionale, specie per quanto riguarda le nuove piccole imprese
– analisi comparativa delle politiche di regolazione del mercato del lavoro e di protezione sociale mettendo a confronto grandi/piccole imprese, o l’evoluzione delle politiche per le piccole imprese nel tempo, o le politiche per le piccole imprese in diversi paesi
– implicazioni delle nuove domande di regolazione, e/o delle nuove soluzioni che stanno emergendo sui sistemi consolidati di welfare

I contributi possono essere presentati sia in italiano sia in inglese.

Referente per la corrispondenza maillisa.dorigatti@unimi.it

 

Papers accettati

Sotto-sessione 1

Piccole imprese, territorio e istituzioni (A. Bellini e V. Fortunato)

Small firms’ labour markets: insights from Italy (L. Dorigatti)

Regolare il lavoro all’interno delle piccole imprese (M. Pedaci e M. Betti)

Sotto-sessione 2

Il welfare nelle piccole e medie imprese: reti e accordi territoriali per il welfare aziendale (V. Santoni)

PMI e Welfare. Il rilancio occupazionale territoriale attivato da un Network di imprese (E. Maglia)

Modelli di regolazione e protezione nelle PMI (B. Caponetti)

La piccola impresa di fronte alla quarta rivoluzione industriale: quali sfide per la tutela del lavoro (B. M. Orciani)

 

Download papers