Sessione 3 – Contributed on line

E’ sanitario o è sociale?

(L. Zingaro)

Abstract

Tutto ha inizio con la legge 328 del 2000 che ha sancito l importanza del sistema integrato dei servizi e interventi sociali.
A seguire la tanto rinomata legge san valentino o dpcm 14 febbraio 2011 con il quale si è ridefinita l integrazione socio sanitaria.

Il bisogno assistenziale è cambiato sia sul piano della complessità che della eterogeneità, tanto da non essere più affrontabile in una logica monodimensionale.
Bisogni complessi?
Si che richiedono risposte multifattoriali .; che favoriscano un approccio multidisciplinare ; che concorrino al pai o pei.

Cio si traduce nella pua e nella uvm previsti a livello nazionale regionale e locale. Seppure la loro costituzione sia stata implementata assistiamo a disomogeneità di funzioni.
Favoriamo quindi la realizzazione di un percorso orientato al recupero del ruolo attivo dells persona ..
Parole come empowerment non debbano restare scritte sulle brochure tra le polveri negli archivi..debbano piuttosto essere applicate.

Isolamento professionale e culturale della medicina di base, erogazione di prestazioni sanitarie in attesa , scarsa conoscenza delle risorse restano le criticita da risollevare.
Possiamo fare di più..uniamoci per farlo.
D altro canto,durante un congresso del world social work day 2018 si e parlato si lifeglass ..l iniziativa maturata dall idea di esporre il vero volto del lavoro svolto dagli assistenti sociali e altri professionisti. ; quello meno noto..perche fatto di storie positive.